Castello San Marco Tra Bagheria e Santa Flavia
Attivitą ed Iniziative >> Our Wines
<< Prec ::

Catarratto






Il Catarratto è uno dei vitigni a bacca bianca più antichi presenti in Sicilia dove è conosciuto e coltivato da tempo remoto  e che ancora oggi caratterizza la viticoltura dell'isola.

E' diffuso in quasi tutto il territorio regionale, in particolare nelle province di Trapani, Palermo, Agrigento e Catania.

Viene descritto dal Cupani già nel 1696 ed il Pastena, nel 1970, ne identifica almeno quattro varietà, distinguibili per la diversa forma dei grappoli: Catarratto comune o latino, Catarratto lucido spargolo, Catarratto lucido serrato e Catarratto lucidissimo o extra lucido. Il più coltivato fra questi è il Catarratto lucido.
La sua storia si nobilita alla fine del diciottesimo secolo grazie all’inglese John Woodhouse, di Liverpool, che iniziò a produrre vino di Marsala alcolizzato: due galloni (9 litri) di alcool per ogni "pipe", cioè una botte di 400 litri. Un successo raccolto più tardi, nel 1833 dai Florio; e proprio il catarratto, insieme all’insolia, ben prima dell’utilizzo del grillo, era il vitigno utilizzato per la produzione del marsala; la leggenda narra che John Woodhouse avesse spedito in Inghilterra del vino prodotto nel marsalese ottenuto da vigne di catarratto e che per conservarlo meglio durante il viaggio lo avesse unito all’acquavite, creando così il Marsala.

Caratteristiche

Il vitigno, mediamente vigoroso, presenta una foglia media, pentagonale, un grappolo medio, cilindrico o conico, con una o due ali, semi-compatto o compatto, facilmente soggetto all'acinellatura e alla colatura; l’acino è medio, sferoidale o ellissoidale, con buccia ricoperta blandamente di pruina, spessa, di colore giallo-dorata nella parte più esposta. Ha una produzione abbondante ma spesso incostante. I sistemi di allevamento più adatti sono a media espansione e ad alberello con potatura mista o corta; la maturazione è media, in genere si raccoglie i primi di settembre, quando l’acidità raggiunge il livello ottimale; produce un vino dall’indiscusso livello qualitativo, dal colore giallo paglierino, di grande corpo, equilibrato, fresco dal gusto pulito, con una buona persistenza al palato e buona capacità di invecchiamento, viene anche considerato un’ottima base per la produzione dello spumante. 



<< Prec ::
Via San Marco, 90 - 90017 Santa Flavia (Palermo) - Tel: +39 338 8862360 - +39 329 8962598
Email: info@castelllosanmarco.net - ricevimenti@castellosanmarco.net
Questo sito è un prodotto Software Point